Registrati e avrai la possibilità di effettuare offerte via internet: in pre-asta e in diretta durante lo svolgimento dell'asta.

Verrai inoltre aggiornato sui nuovi lotti in asta e tutte le novità della Casa d'Aste Federico II.

Nome / Name:  
Cognome / Surname:  
Email (Username):    
Password:  
Data nascita / Birth date:  
(gg/mm/aaaa) / (dd/mm/yyyy)
Luogo di nascita / Birth place:
Indirizzo / Address:
Numero civico / Address number:
Città / City:
CAP / Postal code:
Provincia / Province:
Nazione / Country:
Telefono / Phone:  
Cellulare / Mobile:
Codice Fiscale / Fiscal code:  
Invio documenti / Send documents:
Documento / Document:
Tipo / Type:
Numero / Number:  
Scadenza (gg/mm/aaaa) / Expire (dd/mm/aaa):  
Scansione fronte / Front scan:  
Scansione retro / Back scan:  
Codice fiscale / Fiscal code: Scansione / Scan:  

CONDIZIONI DI VENDITA

1. E’ possibile partecipare all’Asta presso la sede in Bari della Casa d’ Aste Federico II telefonicamente, via web, a mezzo compilazione “modulo offerta” .
2. Nel caso ci fossero due offerte simili verrà data precedenza temporale alla prima pervenuta, avvisando comunque telefonicamente o per via telematica gli altri interlocutori.
3. Chi desidera acquistare in Asta, può visitare l’esposizione che si tiene in media nei 20 giorni precedenti la data di ciascuna vendita. L’esposizione ha lo scopo di far visionare gli oggetti in vendita e di fornire informazioni. In sede di esposizione il cliente troverà un catalogo cartaceo con elencati i beni esposti e le relative stime. Sul nostro sito sarà sempre visionabile il catalogo fotografico delle opere con le relative informazioni.
4. Salvo diversa disposizione della Casa d’Aste Federico II, le aste sono aperte al pubblico e senza alcun obbligo di acquisto. I lotti sono solitamente venduti in ordine numerico progressivo, così come riportati in catalogo.
5. Per ciascun lotto aggiudicato l’acquirente corrisponde alla Casa d’Aste Federico II una commissione per diritti d’Asta, pari al 20% + I.V.A. del prezzo di aggiudicazione.
6. Il bene oggetto d’Asta proveniente da un soggetto privato senza partita I.V.A., è negoziabile col regime del margine (art.40 bis D.L. 41/95 – L.n° 342 del 21/11/2000) e, pertanto, sull’importo di aggiudicazione, sui diritti d’Asta e su tutte le spese a carico dell’aggiudicatario, non verrà applicata l’I.V.A. corrente.
7. Le forme di pagamento accettate sono:
• contanti, fino ad un importo pari a € 2.999,99
• Assegno bancario e Assegno Circolare intestato alla “Casa d’Aste Federico II S.r.l.”
• Bonifico intestato alla “Casa d’Aste Federico II S.r.l.” – IBAN: IT51B0542404010000001024980 –
• Carta di credito (Visa – Mastercard) In caso di assegno o bonifico bancario il pagamento verrà considerato soluto esclusivamente al momento della verifica e visualizzazione presso la nostra banca dell’avvenuto trasferimento dell’importo dovuto (sono necessari almeno 3/4 giorni lavorativi). In caso di transazione mediante carta di credito sarà richiesto un 3% aggiuntivo dovuto a commissioni di servizio. Nessun oggetto verrà consegnato prima di tale momento. I pagamenti per gli oggetti acquistati devono avvenire entro e non oltre 20 giorni lavorativi dalla data dell’Asta. In caso di inadempienza da parte del compratore, la Casa d’Aste Federico II è autorizzata a ritenere risolta la vendita e rimettere a disposizione del committente l’opera.
8. Si possono ritirare personalmente i lotti aggiudicati solo dopo aver ricevuto la nostra conferma di avvenuto pagamento e solo previo appuntamento da concordarsi con relativo anticipo (esclusi domenica, festivi e le nostre giornate d’Asta) scrivendo a: info@casadastefedericosecondo.it
9. La Casa d’Aste Federico II S.r.l. fornisce ai suoi clienti un servizio di trasporto personalizzato mediante proprio corriere. Per preventivi e informazioni relative ai costi di imballaggio e spedizione si prega di scrivere al seguente indirizzo mail:info@casadastefedericosecondo.it
10. Se il cliente vorrà effettuare il ritiro delle opere attraverso un proprio spedizioniere, il costo dell’ imballaggio delle opere sarà di € 25,00 cad.
11. In caso d’inosservanza dei termini per il ritiro dei lotti aggiudicati, l’aggiudicatario è obbligato a corrispondere alla Casa d’ Aste Federico II i diritti d’asta e le spese di custodia e assicurazione.
12. Qualora i lotti d’Asta siano oggetto di dichiarazione d’interesse culturale da parte dello Stato, ai sensi del D.LGS. n° 42 del 22/01/2004, e pertanto soggetti all’esercizio del diritto di prelazione da parte dello Stato stesso, la Casa d’Aste Federico II provvederà a comunicarlo in sede di apertura della sessione d’Asta e ai relativi acquirenti. Il Mandante provvederà a denunciare la suddetta vendita al Ministero competente, ai sensi dell’art. 59 del D.LGS. 42/2004. In caso di mancato esercizio di prelazione da parte del suddetto Ministero, nel termine di 60 giorni dalla ricezione della denuncia, la vendita sarà legittimata e definitiva, a favore dell’acquirente. Durante tale periodo i lotti non potranno essere consegnati all’acquirente secondo l’art. 61 del medesimo D.LGS. In caso di esercizio della suddetta prelazione la Casa d’Aste Federico II provvederà a restituire all’acquirente il prezzo di aggiudicazione versato.
13. Le presenti condizioni di vendita sono accettate, implicitamente, da quanti concorrono alla sessione d’Asta.
14. La casa d'Aste Federico II per la vendita dei lotti demanda responsabilità civile e penale sul venditore, non assumendosi nei confronti dell' aggiudicatario altra responsabilità, se non quella che derivi dal regime di mandataria.
15. Per qualsiasi controversia è stabilita la competenza esclusiva del Foro di Bari.